mercoledì 10 dicembre 2014

IL MARE ...é più bello di tutto!

Un'immensa distesa d'acqua, che racchiude segreti e misteri, popolata da stravaganti creature.
E' il mare, che in questo piccolo libro viene raccontato.



























        Il mare è...
        … è fantastico   
        … è gioioso       
        …è bellissimo           
        …è immenso           
        …è traballante  



…è stupefacente       
…è pieno di pesci
…è luminoso           
…è colorato           
…è arioso 

…è meraviglioso

       























…è limpido
…è un sogno

…è misterioso
…è scintillante

...è più bello di tutto!












Classe seconda - Scuola primaria "Risultive" -  Bertiolo UD












lunedì 24 novembre 2014

NUVOLE CAPRICCIOSE


Vanno vengono 
     ogni tanto si fermano..
















                                                                                    ...certe volte sono bianche 
                                                                             e corrono
                                                                e prendono la forma dell'airone
                                                                                                                        o della pecora...



    ...ma questo lo vedono meglio i bambini
      che giocano a corrergli dietro per tanti metri











                                                                                             Certe volte ti avvisano con rumore
                                                                                                          prima di arrivare
                                                                                                                            e la terra trema
                                                                                                              e gli animali stanno zitti


















         Vanno 
    vengono
       ritornano
       e magari si fermano tanti giorni...



                                                    ...che non vedi più il sole e le stelle
                                    e ti sembra di non conoscere più 
                                                         il posto dove stai


















































        Vanno
                            vengono...
           si mettono li tra noi e il cielo
                 per lasciarci soltanto una voglia di pioggia















*didascalie liberamente tratte da "Nuvole" di Fabrizio De Andrè

Classe 5A e 5B - Scuola Primaria "Risultive"Bertiolo - UD





venerdì 21 novembre 2014

MESSAGGIO DI PACE






































"La cultura della pace per vincere la guerra"
Partendo dalla convinzione che pace vuol dire anche e soprattutto condivisione e collaborazione, ognuno di noi ha realizzato un pezzo di quello che è diventato un manifesto puzzle. 
Questa nostra opera ha una base ricoperta dagli articoli di giornale che abbiamo trovato sulla guerra e che rappresentano il passato. Il tutto è stato poi parzialmente ricoperto da simboli che rappresentano la pace: auspicio di un futuro migliore.
E' il frutto di tutte le nostre idee: una colomba, un arcobaleno e due mani accoglienti."

Ecco le parole e il pensiero dei bambini di 5A e 5B che con questo manifesto hanno voluto lanciare il loro messaggio di pace.


Primo premio ex aequo al Concorso Scolastico "La cultura della pace per vincere la guerra"
Scuola Primaria "Risultive" di Bertiolo - UD

martedì 11 novembre 2014

CIELI D'ACQUA

Plic...plic...ploc... una goccia, due, tre... alzo gli occhi e vedo il mare in cielo!
































Scuola Primaria "Risultive" di Bertiolo UD - Classe 5

mercoledì 24 settembre 2014

PORTO I MIEI SENSI AL PARCO

 






























 Progetto per la realizzazione di un libro sulla scoperta della natura attraverso i cinque sensi.
 Scuola Primaria di Camino al Tagliamento - UD

lunedì 22 settembre 2014

UNA SCUOLA LABORATORIO






























"La scuola e in generale l'ambiente per l'infanzia si pongono come un grande laboratorio, sensoriale, per l'auto-apprendimento del bambino. Un luogo in grado di supportare e stimolare i singoli e differenti percorsi di crescita. Un luogo che viene plasmato dall'attività e dalla progettualità dei bambini e degli insegnanti, ma che anche ne influenza i processi cognitivi e le percezioni; e che contribuisce a formare l'identità dell'individuo che lo abita. 
Per questi motivi l'ambiente dell'infanzia non può essere considerato un elemento di "sfondo" a una serie di attività, accessorio e secondario, ma è un soggetto protagonista nella definizione della identità di ogni bambino e di ognuno di noi è un elemento fondante di un progetto pedagogico, fino a poterlo non solo supportare ma anche rappresentare."

Michele Zini, (architetto e designer)


giovedì 18 settembre 2014

lunedì 18 agosto 2014

UN MOSAICO A VENEZIA

Il mosaico è una tecnica decorativa divertente, i bambini ci si appassionano subito. Solitamente  vengono utilizzate delle piccole tessere in pietra, pasta di vetro o ceramica, ma è possibile ottenere lo stesso effetto con la carta, la stoffa, con piccoli oggetti d'uso comune, ecc.
Durante questo anno scolastico appena passato, tutte le classi  della scuola Primaria "Risultive" hanno accettato di partecipare ad un concorso evento indetto dalla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e OVS.
Peggy nella sua casa
e qui sotto alcuni scorci di Venezia visti dal Museo












Tutte le classi avevano a disposizione una certa quantità di tessere. Ogni bambino ha potuto così realizzare un piccolo mosaico individuale e al contempo creare in modo collegiale un'opera collettiva.






L'obiettivo del progetto !Tessere! era quello di promuovere, attraverso il "fare arte", lo sviluppo del pensiero creativo fondamentale in ogni disciplina e aspetto della vita.

Ma non è finita qui! Una volta consegnato tutto il materiale al museo, ci è stata data la possibilità di visitare la Collezione Guggenheim e soprattutto di ammirare la grande installazione realizzata con tutti gli elaborati provenienti da tutte le scuole d'Italia.
Fantastico... siamo rimasti a bocca aperta!!!



























Le stanze erano completamente tappezzate di mosaici colorati e l'incastro delle forme geometriche era meraviglioso. Ci è sembrato per un attimo di stare su un altro pianeta. Tutti con gli occhi spalancati ad ammirare il capolavoro...e a cercare le nostre tesserine che chiaramente era impossibile ritrovare così mescolate. Ma andava bene ugualmente, eravamo comunque soddisfatti di aver partecipato a questa bellissima esperienza artistica!

martedì 5 agosto 2014

EN PLEIN AIR






























Una delle cose che mi piace tanto fare con i bambini è quella di uscire in giardino a disegnare. Armati di tavoletta, foglio, matita e, perché no, anche di una bella lente d'ingrandimento, si va alla ricerca di un angolino comodo che permetta di ammirare le cose nel modo giusto. 
Gli alberi visti da vicino sono diversi, perché posso osservarli con attenzione, guardare i particolari e anche toccarli.





























In questo modo l'immagine stereotipata della natura viene messa da parte, cogliendo i dettagli, le forme, le proporzioni. Ed il risultato, il più delle volte è sorprendente! Questo è un esercizio di osservazione non banale che permette di capire e conoscere quello che ci circonda in modo giocoso e piacevole.






Disegni realizzati dai bambini di classe seconda - Scuola Primaria "Risultive" Bertiolo UD
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...